Home » Quanto sono efficaci davvero i vaccini Covid-19?
Covid

Quanto sono efficaci davvero i vaccini Covid-19?

Clicca qui per ASCOLTARE la lettura dell'articolo
Getting your Trinity Audio player ready...

Il vaccino COVID è risultato altamente efficace in uno studio reale negli Stati Uniti

Il primo sguardo del governo degli Stati Uniti all’uso nel mondo reale dei vaccini COVID-19 ha trovato che la loro efficacia è stata quasi altrettanto robusta quanto negli studi controllati.

I due vaccini disponibili da dicembre – Pfizer e Moderna – erano altamente efficaci al 90% dopo due dosi, i Centers for Disease Control and Prevention hanno riferito lunedì. Nei test, i vaccini erano circa il 95% efficaci nel prevenire il COVID-19.

Lo studio è la prima valutazione del governo su come i colpi hanno funzionato al di là degli esperimenti iniziali delle case farmaceutiche. I risultati possono a volte cambiare quando i vaccini sono usati in popolazioni più grandi e diverse al di fuori degli studi.

Con quasi 4.000 partecipanti da sei stati, lo studio si è concentrato su operatori sanitari, primi soccorritori e altri lavoratori di prima linea che hanno avuto la priorità per gli scatti perché sono a più alto rischio. Sono stati dati kit di test con tampone nasale da utilizzare ogni settimana per controllare i segni di un’infezione da coronavirus.

Lo studio ha incluso circa 2.500 volontari che avevano completato due dosi di vaccino, circa 500 che hanno ottenuto una dose e circa 1.000 che non sono stati vaccinati tra metà dicembre e metà marzo.

I ricercatori hanno contato 205 infezioni, di cui 161 nel gruppo dei non vaccinati. Dei rimanenti 44, il CDC ha detto che 33 di loro erano in persone apparentemente infettate entro due settimane da un’iniezione. Gli esperti dicono che ci vogliono due settimane prima che una dose abbia pieno effetto.

Nessuno è morto e solo due sono stati ricoverati. Thompson non ha detto se le persone ricoverate erano vaccinate o meno.

Oltre alla cifra del 90% per due dosi, lo studio ha trovato che era efficace all’80% per i partecipanti due settimane o più dopo una prima dose.

Il direttore del CDC, Dr. Rochelle Walensky, ha definito i risultati dello studio “tremendamente incoraggianti”.

Diversi ricercatori hanno cercato di guardare come i vaccini si sono comportati in condizioni di vita reale, compreso il lavoro fatto in Israele e nel Regno Unito, e uno studio statunitense su pazienti della Mayo Clinic.

A differenza dello studio Mayo, che si è concentrato sull’ospedalizzazione e la morte, lo studio CDC ha cercato qualsiasi infezione – comprese le infezioni che non hanno mai portato a sintomi, o sono state rilevate prima che le persone iniziassero a sentirsi male.

Circa due terzi delle vaccinazioni nello studio erano colpi Pfizer, un terzo erano Moderna e cinque persone hanno ottenuto il più recente colpo a dose singola da Johnson & Johnson. Lo studio è stato fatto a Miami; Duluth, Minnesota; Portland, Oregon; Temple, Texas; Salt Lake City; Phoenix e altre aree in Arizona.

Moderna, nel frattempo, ha annunciato lunedì di aver spedito la sua 100 milionesima dose al governo degli Stati Uniti, rispettando l’impegno di fornire tale quantità entro la fine di marzo. L’azienda ha detto che si aspetta di rispettare le sue prossime scadenze, di consegnare altri 100 milioni di dosi entro la fine di maggio e gli ultimi 100 milioni entro la fine di luglio.

Post correlati

Share via
Copy link
Powered by Social Snap